SALUTI ISTITUZIONALI

SALUTI ISTITUZIONALI

SALUTI ISTITUZIONALI

UN CALOROSO BENVENUTO IN TRENTINO VAL DI SOLE A TUTTI I PESCATORI

 

Ugo Rossi

Presidente Provincia

Autonoma di Trento

                 

La ricchezza di acque e gli splendidi scenari naturali fanno del Trentino un luogo ideale per praticare la pesca. Proprio per le particolari caratteristiche del nostro territorio, questa antichissima attività viene praticata da molti appassionati, come semplice hobby o come vero e proprio sport. Un’attività preziosa anche per le sue valenze ambientali, visto l’importante ruolo che i pescatori rivestono nel controllo delle acque e della fauna ittica.

Per queste ragioni, il 15° Campionato del Mondo di Pesca a Spinning, non poteva trovare palcoscenico migliore e non mancherà di richiamare una degna cornice di pubblico. Ringrazio, dunque, gli organizzatori per averci dato la possibilità di assistere ad un evento internazionale di così alto livello e saluto i grandi pescatori italiani e stranieri che raggiungeranno la Val di Sole per dare vita alla sfida iridata.

 

-----------------------------------------------------

 

 

 

 

 

 

 

Michele Dallapiccola

Assessore all'agricoltura, foreste, turismo e promozione, caccia e  pesca

Provincia autonoma di Trento

       

L’alpestre Val di Sole, circondata da spettacolari montagne quali l’Adamello, la Presanella, le Dolomiti di Brenta e impreziosita da pittoreschi centri storici ricchi di arte e storia, non è terra attrattiva solo per escursioni e occasioni culturali, ma luogo d’incontro per gli amanti dello sport all’aria aperta. Tra questi emerge sempre più la pratica della pesca a spinning esercitata nei piccoli laghi naturali e artificiali della valle così come nei suoi generosi corsi d’acqua.

E’ dunque con orgoglio e soddisfazione che saluto i tanti pescatori – rappresentanti di ben 18 Nazioni, perlopiù europei e americani – giunti in questo fantastico scenario per il prestigioso “Campionato del Mondo Predatori con esche artificiali da riva”, oggi alla sua quindicesima edizione. Auguro buona gara a tutti, certo che i concorrenti sapranno osservare il regolamento che prevede il rispetto del pesce pescato e il suo rilascio in acqua. È anche questa una forma di rispetto per la Natura, di cui il Trentino è orgoglioso e convinto difensore.

 

--------------------------------------------------

 

Carlo Daldoss

Assessore alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa

Provincia autonoma di Trento

   

Tra le bellezze della Val di Sole un elemento particolarmente caratterizzante è dato dall’abbondanza delle acque che scorrono rigogliose tra i boschi e gli antichi borghi; sempre più pescatori stanno così riscoprendo il piacere dell’andare a pesca per torrenti, immersi in una natura rilassante e rigenerante. Un coinvolgimento emozionante che vivranno i pescatori di questo “Campionato del Mondo Predatori con esche artificiali da riva”, mentre si sfidano nella pesca a spinning della trota iridea, fario, marmorata e del suo rilascio “vivo”sulle rive dei torrenti Noce e Vermigliana.

Sono sicuro che la Val di Sole, quest’anno capitale mondiale della pesca sportiva, saprà mantenere alta la sua tradizione e il valore dell’accoglienza anche per il mondo dei pescatori, dei tecnici, giudici di gara e accompagnatori al seguito.

 

--------------------------------------------------

 

Tiziano Mellarini

Assessore alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile

Provincia autonoma di Trento

         

Appuntamento importante e dai diversi significati per la Valle di Sole, sia a livello agonistico che turistico, che conferma il Trentino palestra ideale per ospitare grandi manifestazioni sportive in un ambiente che si caratterizza per bellezza e integrità.

Questo evento pone la Valle dei Sole al centro dell’attenzione degli appassionati della pesca sportiva, favorendo la conoscenza di uno straordinario patrimonio ambientale rappresentato dal Fiume Noce e dal Torrente Vermigliana e da un contesto naturalistico di grande fascino. Occasione quindi per ribadire il legame tra territorio e pesca sportiva, una tecnica che richiede competenza e sofisticate attrezzature, determinando una vera e propria simbiosi tra pescatore e ambiente nel massimo rispetto per la natura.

Un benvenuto in Trentino ai tanti partecipanti che arriveranno da vari Paesi e un ringraziamento a tutti coloro che collaborano in un efficace gioco di squadra che, riunendo in un comune obiettivo istituzioni e soggetti pubblico privati, associazioni locali e una folta schiera di sempre preziosi volontari, sono certo saprà rispondere a ogni esigenza, curando anche il più piccolo dettaglio organizzativo. Buona gara!

 

 

 

Grazie ai nostri partners ed organizzatori

DOVE SIAMO